Skip links

Certificazioni

In un'epoca in cui la sostenibilità ambientale è diventata una priorità globale, le certificazioni per la sicurezza e la qualità, insieme a quelle per la sostenibilità degli imballaggi e packaging alimentari, assumono un ruolo cruciale. Sia che si tratti di ridurre l'impatto ambientale dei materiali usati, sia di garantire la sicurezza dei consumatori, queste certificazioni sono fondamentali.

Carte certificate

Tra i requisiti di sostenibilità che caratterizzano i prodotti della linea green vi è l’utilizzo di carte certificate. Per la produzione dei sacchetti ad uso alimentare negli stabilimenti di Pool Pack Industria e Zanotti Carta, si è deciso di utilizzare esclusivamente carte certificate PEFC™ e FSC®. Sono materie prime di origine legnosa che provengono da foreste certificate in quanto coltivate in modo responsabile e nel rispetto di regole che tutelano l’ambiente, diritti delle popolazioni indigene e logiche di sostenibilità economica.

Un mondo sostenibile è un mondo possibile è il progetto di Pool Pack per imballaggi alimentari "green", mirati alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica. Attraverso l'eco-progettazione, questi imballaggi minimizzano l'impatto ambientale durante tutto il loro ciclo di vita.

Eco-Design: </br>Imballaggi progettati per </br>un pianeta più pulito

Eco-Design:
Imballaggi progettati per
un pianeta più pulito

Purezza Garantita:</br> Materiali sicuri, </br>qualità superiore

Purezza Garantita:
Materiali sicuri,
qualità superiore

Freschezza Conservata: </br> Packaging che mantiene </br>l'integrità del cibo

Freschezza Conservata:
Packaging che mantiene
l'integrità del cibo

Verde Produttivo: </br>Impegno costante nella </br>sostenibilità industriale

Verde Produttivo:
Impegno costante nella
sostenibilità industriale

Pool Pack Industria: Progetto «carbon neutral bag»

Dall’anno 2011, Pool Pack, con la collaborazione di Seprim Srl, effettua studi finalizzati alla riduzione dell’impatto ambientale dei propri prodotti; con tale finalità ha partecipato al “progetto per l’analisi dell’impronta di carbonio nel ciclo di vita dei prodotti di largo consumo” promosso in quell’anno dal Ministero dell’ambiente, uno dei primi studi di carbon footprint a livello nazionale su imballi in carta ad uso alimentare. Da allora, sui sacchetti che hanno partecipato allo studio, è presente il logo autorizzato dal Ministero dell’ambiente.

La CFP e il ciclo di vita del prodotto

La CFP quantifica le emissioni di gas ad effetto serra (GHG -Greenhouse Gases) generate da un prodotto o da un bene lungo il suo intero ciclo di vita; è uno strumento adottato dalle imprese su base volontaria il cui riferimento è la norma ISO 14067:2018.Il calcolo comprende le fasi di estrazione delle materie prime costituenti il prodotto, il ciclo produttivo, la distribuzione, l’uso del prodotto e la sua dismissione finale, restituendo i valori di impatto ambientali associati alle varie fasi.La CFP consente di individuare le fasi maggiormente critiche in termini di emissioni di GHG, e rende possibile una successiva gestione degli impatti che sono stati calcolati, tramite una loro riduzione o la loro compensazione con crediti di carbonio certificati.

ISO 14067 - BUREAU VERITAS

Il progetto “sacchetto carbon neutral” è stato studiato e realizzato con l’obiettivo di avviare un’azione concreta di contrasto al cambiamento climatico, attraverso la compensazione delle emissioni di CO2 generate dalla produzione dei nostri sacchetti in carta.Si è deciso di adottare a riferimento una prima gamma di prodotti a larga diffusione, quali i sacchetti per alimenti da forno nei 3 formati 15×30, 17×35 e 20×40, realizzati in carta kraft avana e personalizzati con stampa. Lo studio di Carbon footprint, condotto in conformità allo standard ISO 14067:2018 “Carbon Footprint con Approccio Sistematico” è stato certificato da BUREAU VERITAS con il rilascio del certificato N° IT301149 – 1.

THE GOLD STANDARD

Per ridurre l’impatto ambientale del sacchetto, nel corso degli anni sono stati effettuati numerosi interventi migliorativi sul sacchetto e sui suoi componenti; in particolare si è deciso di utilizzare solo componenti sostenibili quali carta certificata PEFC, colle a base naturale, inchiostri compostabili. Tali cambiamenti hanno permesso di migliorarne le caratteristiche di riciclabilità e certificare la biodegradabilità e compostabilità del prodotto (Licenza CIC n. 102.). Le emissioni residue del sacchetto che non possono essere ulteriormente ridotte mediante interventi sulla composizione o sul processo produttivo sono state compensate mediante l’acquisto di crediti di carbonio certificati da THE GOLD STANDARD, il principale Ente internazionale che approva, controlla e gestisce le vendite di crediti di carbonio certificati.

Compensazione della linea di sacchetti Carbon Neutral

La quantità di carbonio compensata per la produzione dei 3 formati di sacchetti nell’anno 2023 è stata determinata ipotizzando l’immissione in commercio di oltre 3 MLN di sacchetti per ogni tipologia di formato. La quantità di carbonio complessiva da compensare è stata quantificata, per il totale dei tre formati, in 82,21 ton Co2e.

La disciplina nazionale sull’etichettatura

Da molto tempo si assiste ad una crescente richiesta di informazioni circa la sostenibilità ambientale in generale e, ancor di più, quando si parla di packaging.Da uno studio effettuato dall’Osservatorio Immagino di GS1 Italy emerge che soltanto il 25,4% dei prodotti alimentari nella grande distribuzione riporta in etichetta le informazioni necessarie su come smaltire correttamente la confezione.

Testo relatio all’uso della mappa infografica.Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Il Gruppo Pool Pack e la Direzione Qualità e Sicurezza Alimentare

Per soddisfare al meglio i nuovi requisiti e garantire la massima qualità dei propri prodotti, il Gruppo Pool Pack ha istituito una Direzione Qualità e Sicurezza Alimentare che seleziona, per la clientela, solo i prodotti più sicuri studiandoli attraverso prove funzionali ed analisi compositive mirate ad escludere la presenza di sostanze non ammesse o fenomeni di migrazione sull’alimento, pericolosi per la salute.

La normativa che regolamenta la sicurezza del packaging alimentare ha subito, negli anni recenti, una veloce evoluzione quale conseguenza di una maggiore consapevolezza delle contaminazioni che, un imballaggio non sicuro, può trasmettere agli alimenti.

Tale tendenza è stata confermata dall’entrata in vigore del Reg. CE 1935/2004 e successivamente del Reg. CE 2023/2006, che hanno introdotto, per le imprese della filiera dell’imballaggio alimentare nuovi e più rigorosi adempimenti in materia di igiene e sicurezza alimentare.

Per soddisfare al meglio i nuovi requisiti e garantire la massima qualità dei propri prodotti, il Gruppo Pool Pack ha istituito una Direzione Qualità e Sicurezza Alimentare che seleziona, per la clientela, solo i prodotti più sicuri studiandoli attraverso prove funzionali ed analisi compositive mirate ad escludere la presenza di sostanze non ammesse o fenomeni di migrazione sull’alimento, pericolosi per la salute.

La sicurezza dei prodotti è inoltre garantita dall’istituzione di un rigoroso sistema di qualifica e monitoraggio dei fornitori basato su attività di verifica effettuate all’interno degli stabilimenti produttivi e da prelievi di campionature presso gli impianti del fornitore.

Ogni lotto di prodotto che entra nei nostri magazzini è identificato e seguito in tutto il suo percorso grazie ad un efficace sistema informatico per la rintracciabilità che ci permette, in ogni momento, di risalire al produttore dell’articolo ed alla clientela che lo ha acquistato.
Il sistema di allerta rapido istituito a livello di gruppo ci permette, tramite un software condiviso in rete, di segnalare in tempo reale a tutte le aziende del gruppo eventuali problematiche riscontrate in una partita di prodotto.

Il Gruppo Pool Pack e i requisiti
“Good Manifacturing Practices”

Il Gruppo Pool Pack ha recepito i requisiti di qualità ed igiene introdotti dalle “Good Manifacturing Practices” ed adottato modelli di gestione della qualità e sicurezza alimentare realizzati in conformità alla norma UNI EN 15593 “Gestione dell’igiene nella produzione di imballaggi destinati ai prodotti alimentari” in questo modo possiamo garantire che, in tutte le fasi del servizio, dal ricevimento fino alla consegna dei prodotti al cliente, siano sempre mantenute le condizioni igieniche ed ambientali ideali ad assicurare il perfetto mantenimento delle caratteristiche di sicurezza dei prodotti.

Scarica i certificati delle Aziende del Gruppo Pool Pack

GROSSI Certificato ISO 9001:2015

Scarica documento

EUROCART Certificato UNI EN 15593:2008

Scarica documento

SACCARDO UNI EN 15593:2008

Scarica documento

RIBUCART Certificato ISO 9001:2015

Scarica documento

PROGETTO Certificato UNI EN 15593:2008

Scarica documento

PLURICART Certificato UNI EN 15593:2008

Scarica documento

POOL PACK NORD EST Certificato UNI EN ISO 14001:2015

Scarica documento

POOL PACK NORD EST Certificato UNI EN 15593:2008

Scarica documento

INTERPACK Certificato UNI EN 15593:2008

Scarica documento

POOL PACK NORD OVEST Certificato UNI EN 15593:2008

Scarica documento

POOL PACK NORD OVEST Certificato UNI EN ISO 14001:2015

Scarica documento

Richiedi maggiori informazioni


    Contattaci

    Hai altre domande?

    Ogni tua domanda merita la nostra attenzione. Se hai bisogno di assistenza, informazioni aggiuntive o vuoi semplicemente condividere il tuo feedback, siamo qui per ascoltarti. Il nostro team di esperti è pronto a offrirti supporto personalizzato per ogni tua esigenza.